L’Europol: presto nuovi attacchi dell’Isis in Europa

0
385

È probabile che l’Isis compia presto nuovi attacchi in Europa, anche con l’utilizzo delle autobomba, contro Paesi che fanno parte della coalizione a guida Usa che combatte contro lo Stato islamico in Siria e Iraq. Lo afferma l’Europol in un rapporto diffuso oggi.

«Valutazioni di alcuni servizi di intelligence indicano che diverse decine di persone dirette dall’Isis potrebbero essere attualmente presenti in Europa con la capacità di commettere attacchi terroristici», si afferma nel rapporto, basato sull’intelligence antiterroristica in Europa e che cita anche informazioni di media e appelli già diffusi dai leader dell’Isis per nuovi attacchi.

Il rapporto afferma anche che le tattiche che il gruppo utilizza in Siria e Iraq, come l’uso di autobomba e attacchi kamikaze, potrebbero essere applicate in Europa. E sottolinea che gli attacchi in Francia e Belgio degli ultimi due anni mostrano come in effetti gli estremisti che agiscono nel nome dell’Isis siano in grado di mettere a segno attacchi complessi.

Frena intanto il ministro degli Interni Angelino Alfano. «Timori sul voto di domenica dopo l’allarme dell’Europol? Sono domande da affidare alla più grande cautela e prudenza. Lavoriamo giorno e notte con le nostre forze dell’ordine e la mia risposta è: non più di tutti gli altri giorni dell’anno. Siamo un Paese esposto come tutti gli altri Paesi che dalle torri Gemelle in poi compongono la coalizione anti-terrorismo e fin qui la prevenzione ha funzionato».

Comments

comments

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here